RIGATONI N.124 VOIELLO Genovese con baccalà

ANGELA
GARGIULO

RIGATONI N.124 VOIELLO Genovese con baccalà

Scarica la ricetta

Condividi su

Ingredienti per 4 persone
  • 300 gr. di Rigatoni N.124 Voiello
  • 2 kg di cipolle ramate di Montoro
  • 200 gr. di muscolo di vitello tagliato a pezzi
  • 80 gr. di pecorino romano grattugiato
  • 50 gr. di pomodori pelati S.Marzano
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 gambo di sedano
  • 100 ml. di olio extra vergine di oliva
  • 400 gr. di baccalà dissalato
  • 1 carota
  • sale qb
  • pepe qb

Rigatoni N.124 Voiello Genovese con baccalà

Preparazione

Cuocere in una casseruola alta: le cipolle tagliate finemente, il sedano, la carota e i pomodori tagliati a pezzetti, il vitello, il vino, il sale e il pepe. In altra padella, stufare il baccalà con un poco di olio e acqua per 15 minuti, coprendo con il coperchio. Nel frattempo fare bollire l'acqua e cuocere i Rigatoni Voiello. Quando saranno cotti i Rigatoni, scolarli, e in seguito aggiungerli al baccalà, unendo anche la genovese facendo amalgamare bene il tutto. Impiattare e servire con una spolverata di pecorino romano.

Trattoria Buatta

ANGELA
GARGIULO

VIA F. CIFARIELLO, 14,
NAPOLI

Nascosto in un vicoletto del Vomero, questo scrigno dei sapori pensato da Angela Gargiulo è un luogo caldo e famigliare, dove poter mangiare bene, tra una chiacchiera e l’altra, riscoprendo profumi e gusti della cucina tradizionale partenopea e, prima ancora, familiare. Gli ingredienti, poveri ma di qualità, sono selezionati con cura e combinati come tradizione insegna, ma con qualche piccola licenza poetica a sorpresa. Tutto questo per concedersi un momento di totale abbandono ai piaceri della tavola, lontano da ogni stress.

Torna indietro